«Anche in questo siamo uguali.L’unica cosa che ci fa differenti è che tu, quando hai finito di parlare con loro, hai la possibilità di sentirti stanco. Puoi andare a casa e spegnere la tua mente e ogni sua malattia. Io no. Io di notte non posso dormire, perché il mio male non riposa mai.»«E allora tu che cosa fai, di notte, per curare il tuo male?»«Io uccido…»Un dee-jay di Radio Monte Carlo riceve, durante la sua trasmissione notturna, una telefonata delirante. Uno sconosciuto, dall […]

Hai letto questo libro? Lascia un commento. Grazie!