Nella soffitta di casa, in un baule dove la madre Elsy conservava i suoi oggetti più cari, Erica trova alcuni diari e una medaglia avvolta in un camicino macchiato di sangue. Incuriosita, decide di rivolgersi a un vecchio professore di storia in pensione. Erica cerca di capire chi è disposto a tutto pur di mantenere segreto un passato drammatico, anche a uccidere.

“Il migliore della serie. Camilla Lackberg dà prova di grande maestria” (Le Nouvel Observateur) […]

Hai letto questo libro? Lascia un commento. Grazie!